Lettera alla mia Neapolis: una mattina diversa dalle altre

mattina

Questa mattina ho guardato Napoli con occhi diversi, insoliti. Non mi sentivo io, o forse lo ero più di quanto pensassi. Forse, avevo messo a tacere quella parte di me che ogni giorno mi distrae da tante cose, quella parte razionale senza cui non riuscirei a lavorare, svolgere i miei compiti.
Questa mattina forse potrebbe essere stata l’ultima.
Forse, l’ultima mattina di profumi di pizza rubati ai vicoli antistanti una piazza.
Forse l’ultima di sguardi suggestivi, mai scorti prima per troppa disattenzione, per troppi “dato per scontato”, o per futile indifferenza.

L’ultima mattina di un dolce al volo, squisito, forse non gustato secondo il proprio desiderio, tra le pasticcerie di una realtà fatta di scugnizzi, gente che va a lavorare, turisti, artisti di strada… Tra le vie dei migliori profumi e dei cibi più pregiati. Sì, perché a Napoli se ci nasci non puoi andartene senza scrivere per giorni, senza pensare quanto lasci. Se a Napoli ci vivi, difficilmente te ne vai, anzi, non te ne vai: il tuo cuore resta qui.

Forse, potrebbe essere l’ultima mattina tra le vie di una Napoli storica, sofferente, ma che con la sua grande ricchezza dona artisti rari, senza mai perdere qualche tassello. Artisti con la brama di emergere, di fare musica, scultura o quel che sia, per amore di quell’arte e non per guadagnare.
L’ultima mattina tra pasticcerie, pizzerie, friggitorie che emanano profumi introvabili altrove. Il profumo del caffè, del mare lungo Mergellina, della carta stampata di un vecchio libro a Port’Alba o a San Biagio Dei Librai. Le librerie odierne non potrebbero mai competere con quello che si respira in queste vie: storia, cultura, sentimento…

L’ultima mattina priva di indifferenza, quotidianità, tipicità. Perché forse il più grande errore, a Napoli, è la sbadataggine: non si può essere impassibili in una città come questa. Non si può stare qui senza provare il minimo brivido.
Una mattina unica, che dona raggi di sole ad una città splendente già di per sé, che illuminano anche il mio cuore, ma non lo riscaldano, non oggi. Dietro a quella luce si nasconde un briciolo di nostalgia, malinconia, o… un po’ di più.

CIAO NAPOLI…

L’ultima mattina di ciò che scontato è sempre stato, ma che in realtà non è. Di cose accorte, constatate, vissute sotto pelle così intensamente. L’ultima idea dell’inizio di una quotidianità persa nei giorni, che sarebbe potuta essere stupenda, ma avrebbe ostacolato una passione che è impossibile non seguire.
Napoli non ti dimenticherò mai, e ogni volta che potrò, ritornerò.

Alexandra Romano

Autore: alexandraromano

Alexandra Romano è nata a Napoli, il 29 marzo 1999, studia comunicazione e culture digitali alla Federico II. Scrive e canta dall'età di dodici anni, ma la scrittura è più di una passione: è il suo percorso di vita. Vegetariana da tre anni, le piace la fotografia e adora la natura. Il suo primo romanzo (fantasy-sentimentale), "Il Potere dell’Indissolubilità", è uscito nell'ottobre 2016. Nel marzo 2018, ha aperto il suo primo blog, "L’inchiostro nelle vene".

15 pensieri riguardo “Lettera alla mia Neapolis: una mattina diversa dalle altre”

  1. hello!,I like your writing so much! share we keep up a correspondence extra about your article on AOL? I require an expert on this space to resolve my problem. May be that is you! Looking ahead to look you. eacdgedaecfa

  2. Hi there! I could have sworn I’ve been to this blog before but after going through some of the articles I realized it’s
    new to me. Anyhow, I’m certainly happy I came
    across it and I’ll be book-marking it and checking back often!

  3. Thank you for any other informative website. Where else could I get
    that kind of information written in such an ideal
    method? I’ve a venture that I am just now running on, and
    I’ve been on the look out for such info.

  4. I was wondering if you ever considered changing the layout of your site?

    Its very well written; I love what youve got to say.
    But maybe you could a little more in the way of content so people
    could connect with it better. Youve got an awful lot of text for only having 1 or
    2 images. Maybe you could space it out better?

  5. Wonderful blog! Do you have any tips for aspiring
    writers? I’m hoping to start my own website soon but I’m a little lost on everything.
    Would you advise starting with a free platform like WordPress or go for a paid option? There are so many choices out there that
    I’m totally confused .. Any tips? Cheers!

    1. Thanks for the wonderful word, I’m sorry that I wrote your comment only now, I want say you that, in my opinion, WordPress is perfect such as first site!
      See you.
      Alexandra.

  6. I do consider all the ideas you have introduced to your post.
    They are really convincing and will definitely work.
    Nonetheless, the posts are too brief for starters.
    May you please lengthen them a little from next time?
    Thank you for the post.

  7. Hmm it seems like your website ate my first
    comment (it was super long) so I guess I’ll just sum it up what I had written and say, I’m thoroughly enjoying your blog.
    I as well am an aspiring blog blogger but I’m still new to everything.

    Do you have any points for newbie blog writers? I’d really appreciate it.

  8. We’re a group of volunteers and starting a new scheme in our community.
    Your web site provided us with valuable information to work
    on. You’ve done an impressive job and our whole community will
    be grateful to you.

  9. This is really fascinating, You are an overly skilled blogger.

    I have joined your rss feed and look ahead to in the
    hunt for extra of your magnificent post. Also, I have shared your site in my social networks

  10. You’re so cool! I don’t suppose I’ve truly read something like this
    before. So wonderful to discover somebody with a few unique thoughts on this issue.
    Really.. many thanks for starting this up. This website is something that
    is needed on the web, someone with some originality!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.